Base per crostata con farina di Mandorla e Chufa

….con crema di castagne e gelatina ai cachi

Una ricetta senza glutine che non dimenticherete facilmente: una sofficissima crostata a base di farina di mandorle e chufa ricoperta da due strati di pura salute e bontà, una crema di castagne e anacardi e una gelatina vegetale al caco!
Insomma, una vera meraviglia che accontenterà tutti (ma proprio tutti!) per le sue amabili caratteristiche! Guardate infatti gli ingredienti e scoprirete che oltre ad essere senza glutine questa meraviglia è anche cruda, povera di carboidrati complessi e ricchissima di fibre e proteine vegetali! Ma soprattutto…saprà stupire anche gli onnivori!

Se vi sembra difficile, non vi preoccupate: realizzare la base sarà facilissimo e potrete guarnirla a vostro piacimento, semplicemente anche con una crema di anacardi o anche solo frutta fresca!

 

Ricetta per la base (tortiera con diametro di 20 cm):

– 100 g di farina di chufa

– 80 g di farina di mandorle

– 3 cucchiai di olio di chufa

– 1 cucchiaio abbondante di acqua

 

Ricetta per la CREMA di castagne e anacardi:

– 10/12 castagne cotte al vapore o in acqua.

– 30 g di anacardi

– zucchero di cocco (da 1 a 3 cucchiai) a piacere a seconda del grado di dolcezza gradito

– 1 cucchiaio di olio di cocco

 

Ricetta per il gel di cachi:

–  1 caco grande maturo (o 2 piccoli)

– 10 g di alga Irish Moss

Procedimento:

  • Il giorno prima si prepara il Gel di alga Irish Moss:  Mettiamo in ammollo 10g di alga essiccata in acqua fredda per lavarla da ogni impurità, sabbia o anche minuscoli crostacei. Tagliare le parti più dure in pezzi. Buttare l’acqua di ammollo. Rimettere i pezzi di alga in ammollo con acqua da bere, alcalina ancora meglio, per almeno 12-14 ore. A questo punto l’alga sarà gonfia e gelatinosa. La mettiamo quindi in un blender con la sua acqua di ammollo (altrimenti si perde il potere gelificante) e lo facciamo andare per un minuto per farne un gel. Questo gel si conserva in frigo per 1 settimana.
  • Mettere in ammollo gli anacardi per almeno 5 ore.

Ora occupiamoci della BASE:

  • Mescolare le farine insieme all’olio di chufa e l’acqua. Mettere la base nello stampo, compattandola bene. Per una versione cruda: cuocere in essiccatore a 45° finché (per circa 3ore) o in forno a 170° se si vuole una base più croccante.
  • Frullare gli anacardi insieme ad un pò di acqua di ammollo con le castagne già cotte, lo zucchero di cocco e l’olio di cocco sciolto a bagnomaria. Versare poi la CREMA sulla base “cotta”. Riporre in frigo.

Per la gelatina di caco, frulliamo il caco e lo mescoliamo con una parte di GEL DI IRISH MOSS che abbiamo preparato il giorno prima fino alla consistenza più o meno gelatinosa che preferiamo.

Versare questo strato di frutta sulla crema e riporre la crostata in frigorifero per almeno 2 ore prima di gustarla! Noi poi l’abbiamo guarnita con delle fette di mandarino reidratate.