A proposito di Alghe

Largamente diffuse nel settore cosmetico, le alghe arrivano di rado spontaneamente nei nostri piatti. Tuttavia, hanno delle proprietà nutrizionali incontestabili. Ricchissime di vitamine, minerali e oligo-elementi, queste “verdure di mare” sono dei preziosi alleati per la nostra salute.

Occorre un certo lasso di tempo affinché l’organismo si abitui al consumo di alghe, i cui effetti lassativi sono ben noti. Si raccomanda quindi di introdurle progressivamente nella propria alimentazione e comunque di non superare i 5/7 grammi a secco al giorno.

La reidratazione. Il tempo di reidratazione varia a seconda della varietà. Dulse, Nori e Lattuga di mare impiegano soltanto alcuni minuti; gli spaghetti di mare,  15 minuti; la wakame et la kombu, dai 30 ai 60 minuti.

Alghe anti flatulenze!
Aggiunte ai legumi durante la cottura, le alghe ne riducono il tempo di cottura e le rendono più digeribili, riducendo il senso di pesantezza. Questo grazie al loro ricco contenuto di acido glutammico, un amminoacido molto importante in quanto agisce come molecola nervosa (neurotrasmettitore) in grado di conferire stimoli eccitatori.

Biodisponibilità della Vitamina B12 contenuta nelle alghe. 

Spesso, la vitamine B12 contenuta nelle alghe è considerata inattiva, quindi non assimilabile dall’organismo. Il metodo di essiccazione delle alghe potrebbe verosimilmente influenzare la biodisponibilità di questa vitamina. Infatti, l’essiccazione all’aria aperta potrebbe ridurne la biodisponibilità. Al contrario, l’essiccazione afreddo, cioè a basse temperature non avrebbe questo effetto.

In dettaglio vediamo quali nutrienti sono maggiormente contenuti in quali alghe:

Vitamina A: La dulse et la nori crude sono fonti eccellenti di vitamina A, sia per l’uomo che per la donna.

Vitamina B12: La dulse et la nori crude ed essiccate  sono fonti eccezionali di vit.B12. La Wakamè cruda  è eccellente per la donna e molto buona anche per l’uomo. Anche la Kombu è ottima da quel punto di vista.

Vitamina B9 (ACIDO FOLICO): tutte le alghe ne contengono.

Vitamina C : La dulse et la nori crude essiccate eccellono in vitamina C

Vitamina K : tutte le alghe ne contengono in grandi quantità, tranne la Dulse e la Nori.  La vitamina K è necessaria per la coagulazione del sangue. Coloro che prendono degli anticoagulanti devono adottare un’alimentazione nella quale il contenuto di vit.K è relativamente stabile da un giorno a l’altro. Per queste persone quindi è consigliabile un uso saltuario delle aghe.

Rame: soprattutto la Dulse, la Nori et la Wakamè crude essiccate ne contengono una quantità eccezionale.

Ferro: la kombu e la wakame crude

Manganese: Dulse, Nori, Wakamé

Magnesium: la kombu et la Wakamé cruda

Vediamo in particolare a quali disturbi associarle:

Anemia (Nori, Dulse)

Dismetabolismi, in particolare diabete e dislipidemie (Klamath)

Cellulite (Fucus, Kombu)

Gastrite, reflusso gastroesofageo, pirosi gastrica (Wakame)

Intossicazioni da metalli pesanti (Chlorella)

Ipotiroidismo (Fucus, Kombu)

Obesità e sovrappeso (Fucus, Kombu, Agar-agar)

Psoriasi (Wakame)

Ritenzione idrica (Kombu)

Stress e disturbi nervosi (tutte)

Ulcera gastrica (Wakame)

Visualizzazioni:(17)